FERMIAMO IL TRAFFICO DI ESSERI UMANI

Associazione per fermare il traffico di esseri umani

Molte organizzazioni svizzere lavorano insieme per rintracciare le vittime del traffico di esseri umani ed esplorare i modi per proteggerle. Molti casi di prostituzione forzata, commercio di organi e accattonaggio sono stati smascherati con l'aiuto e l'attiva collaborazione delle autorità locali in Svizzera. Ci sono diversi aspetti di cui occuparsi, e il sostegno a terra dei cittadini ha aiutato. L'aumento dei casi di donne che vengono portate in Svizzera per fornire servizi sessuali ha fatto sì che il governo prendesse misure importanti per salvarle. Questo articolo ti guiderà attraverso il processo della tratta di esseri umani per aiutarti a capire come funziona e quali azioni vengono intraprese per prevenirla in futuro.

Come vengono trafficate le donne in Svizzera?

I cittadini di vari paesi hanno dovuto affrontare lo sfruttamento sessuale a fini commerciali. Donne provenienti da Ungheria, Bulgaria, Nigeria, Ucraina, Brasile, Tailandia e altri Paesi sono state segnalate come vittime di violenza sessuale in tutto il mondo. I casi riguardavano per lo più la tratta delle donne per la fornitura di servizi sessuali forzati. Nella maggior parte dei casi, una donna viene portata nel Paese e viene fatta apparire come una prostituta indipendente. Queste donne a volte trovano un modo per raggiungere le autorità locali. L'obiettivo del governo svizzero è quello di evitare il traffico di esseri umani a tutti i costi.

Perché è importante fermare il traffico di esseri umani?

In Svizzera è legale essere una prostituta e fornire servizi di escort indipendenti. Tuttavia, alcune persone usano le leggi a loro favore violando i diritti umani. Se la scelta di prostituirsi in Svizzera è l'unica scelta delle donne, allora è accolta con dignità. Ma se una persona, sia essa cittadina svizzera o di un altro Paese, viene costretta a prostituirsi, si tratta di una chiara violazione dei diritti umani. Quindi, per proteggere la dignità di una persona, è importante evitare che ciò avvenga. Molti Paesi non dispongono di risorse per fornire sicurezza, assistenza sanitaria e istruzione ai propri cittadini, e non sono in grado di concentrarsi sul miglioramento della vita della loro popolazione.

Il sito web Human Trafficking Help and Resources (Aiuto e risorse per la tratta di esseri umani) è una ONG con una linea diretta a livello mondiale che ha il compito di dare i segnali di essere vittima di abusi. Se hai qualche sospetto su un tale comportamento, puoi visitare il sito web e saperne di più.

Che azioni prende il governo?

Per prevenire la tratta di esseri umani, il governo svizzero ha dichiarato numerosi obiettivi a livello locale. Il governo svizzero si è impegnato a fondo, collaborando con diverse ONG, per combattere le radici della tratta di esseri umani. La maggior parte delle vittime sono donne costrette a prostituirsi. Il problema è di portata mondiale e il governo svizzero vuole garantire che i diritti umani non vengano sfruttati nel suo territorio. La Svizzera ha adottato una politica di tolleranza zero nei confronti dello sfruttamento sessuale delle persone. In molti Paesi il governo ha finanziato diverse ONG che operano sul territorio per aiutare le persone colpite. Ogni anno il governo fa delle modifiche che rafforzano le misure per proteggere le persone da vari tipi di aggressioni sessuali.

Se vuoi seguire i progressi o semplicemente sapere cosa fa la Svizzera per combattere la tratta di esseri umani, puoi visitare il sito 18oktober.ch.

Fermare la prostituzione può salvare le donne?

No. Anche se la prostituzione è vietata in molti paesi, è comunque una situazione comune a molti paesi. Molte escort svizzere si guadagnano da vivere scegliendo di fare la prostituta. Per molte ragazze si tratta della loro carriera e pagano le tasse come qualsiasi altro cittadino del Paese. Il divieto di fare la escort in Svizzera può nuocere alla loro carriera e alcune di loro possono anche iniziare a gestire illegalmente i servizi delle squillo. Quindi, per evitare il caos, occorre fare ammenda per intervenire su coloro che violano i diritti umani. Se vedi una vittima, cerca di aiutarla nel miglior modo possibile.

Come vengono aiutate e supportate le vittime del traffico di esseri umani?

La prima cosa da fare è capire di che tipo di aiuto hanno bisogno. Il problema con le persone non istruite si pone quando non sanno di essere sfruttate. Alcune di loro accettano il loro destino e la loro esistenza come un lavoro forzato. Queste persone sono rese consapevoli dei loro diritti come esseri umani. Una volta confermata l'esistenza di una severa punizione che prevede diversi mesi di reclusione. In Svizzera sono disponibili diversi centri di sostegno, in modo che chi desidera essere aiutato possa farlo in qualsiasi momento facendo una telefonata.

Chiunque può effettivamente contattare questi centri. Non c'è bisogno di essere una vittima per questo. Se sospetti una violazione dei diritti umani legata alla tratta di esseri umani, puoi anche denunciarla in forma anonima, se lo desideri. I centri competenti cominceranno a parlare con le vittime e scopriranno di cosa hanno bisogno. Se alcuni chiedono di essere protetti, vengono inviati ad un centro specializzato. In particolare, per quanto riguarda la prostituzione, le donne che lavorano illegalmente in Svizzera non vengono più espulse immediatamente. Questo dovrebbe incoraggiarle a denunciare più facilmente gli abusi.

Chi bisogna contattare in caso di abusi?

Ci sono diversi modi per denunciare gli abusi del traffico di esseri umani. In realtà, molti di essi possono essere contattati da centri in Svizzera ma anche in tutto il mondo, come ad esempio l'Agenzia delle Nazioni Unite per le migrazioni o l'Interpol.

Qui ci concentreremo sulle principali fonti in Svizzera, compresi i dipartimenti o le associazioni ufficiali dello Stato:

  • Organizazzione Internazionale per le Migrazione (OIM) - Berna: Thunstrasse 11, Postfach 216, 3000 Berna 6. Tel: +41(0)31 350 82 11.
  • Ufficio federale di polizia (Fedpol): Nussbaumstrasse 29, 3003 Berna. Tel: +41(0)58 463 11 23.
  • Dipartimento federale degli affari esteri: Bundesgasse 32, 3003 Berna. Tel: +41 (0)58 462 30 50
  • Segreteria di Stato della migrazione SEM: Quellenweg 6, 3003 Berna-Wabern. Tel: +41(0)58 465 78 44.
  • Centro contro la tratta di esseri umani: Act212.ch. Tel: 0840 212 212.
  • Advocacy and Support for Migrant Women and Victims of Trafficking (FIZ) : +41(0)44 436 90 00.
  • Trafficked Victim Unit. Tel: +41(0)44 585 35 45.
  • Association for the support of victimes of human trafficking (Astrée): 7 ruelle de Bourg, 1003 Losanna. Tel: +41(0)21 544 27 97.
  • Association Fleur de Pavé, Avenue de Sévelin 32B, 1004 Losanna. Tel: 021 661 31 21.

 

Insieme per fermare la tratta di esseri umani

Un essere umano merita di vivere con dignità, e il traffico di esseri umani è una minaccia alla libertà delle persone. Alcune persone si avvantaggiano danneggiando vite umane e questo dovrebbe essere evitato. Ogni anno molte donne vengono intrappolate dai trafficanti e portate in Svizzera per la prostituzione forzata. Il governo svizzero sta quindi cercando di trovare le radici dell'associazione per la tratta di esseri umani. Con una politica di non tolleranza, si sta cercando di aiutare il maggior numero possibile di persone, in modo che queste persone possano vivere una vita pacifica e al tempo stesso fare le loro scelte. Ci sono molti modi per identificare una vittima di violenza sessuale. Il governo sta cercando di fare in modo che ogni vittima riceva un sostegno in modo che la sua vita possa essere semplificata.